L’empatia è il mezzo con il quale creiamo la vita sociale e facciamo progredire la civiltà”

Jeremy Rifkin

Può l’empatia essere trasmessa, quindi appresa ed esercitata, attraverso percorsi teorico-pratici trasversali, fra arti performative e scienze sociali?

Ci si può immedesimare nei panni di qualcuno che non conosciamo o che vive a chilometri lontano da noi in una cultura con usi, costumi e linguaggio differenti?

Secondo noi sì! Grazie all’utilizzo dell’immaginazione, strumento ben più potente del mero fantasticare. L’immaginazione, se ben veicolata, si fa strada nel profondo di un sentire molto più grande di noi, nudo, deprivato di sovrastrutture culturali e collegato con la collettività tutta e… l’immaginazione è alla base dei nostri Laboratori Pratici di Empatia.

Torna in alto